mercoledì 6 marzo 2013

REO Speedwagon – T.W.O.


E vai col Classic Rock da manuale! Cantante con accenti sexy, chitarrista di ampio volume e ipercinetica tendenza, tastierista tuttofare e sezione ritmica…beh, che tiene il ritmo. C’è tutto e di più in T.W.O. titolo del secondo LP degli allora ignoti REO Speedwagon. Un disco che oggi può apparire assai impolverato ma che pure allinea una batteria di pezzi che consentiranno alla band di sfamarsi negli amari anni prima di Keep On Loving You. Dalle assolate visioni autostradali alla Easy Rider di Let Me Ride e Golden Country (e chi sono, gli Eagles?) alle sempre rollingstoniane Little Queenie e Flash Tan Queen, passando per l’obbligatoria ballatona hard di How The Story Goes, un pezzo che non sarebbe dispiaciuto a Tyler & Perry; fino ai rock veramente azzeccati di Music Man e Like You Do in cui il buon Kevin Cronin si dimostra una scelta più che vincente per sostituire l’impersonale Luttrell.
Consigliato non tanto ai fans di Hi Infidelity quanto ai devoti del puro sound USA dei primi anni ’70.



R.E.O. - T.W.O. - ‎Epic (PE 31745) - US - 1972

Let Me Ride 5:55
How The Story Goes 3:29
Little Queenie 6:36
Being Kind (Can Hurt Someone Sometimes) 6:01
Music Man 4:35
Like You Do 5:52
Flash Tan Queen 4:18
Golden Country 6:34



2 commenti:

DJ JEN ha detto...

Un buon disco, anche se CSNY e Eagles sono avanti anni luce nel cosiddetto roots rock americano. Gli REO Speedwagon daranno il meglio di sè a partire da 'Nine Lives' in avanti ;)

Evil Monkeys ha detto...

Yess

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...