martedì 3 luglio 2012

Musica per Immagini - Capolavori in cerca d’Autore - Pt. 5

V Parete: Un Fantasy per tutti
Da: Musica per immagini, immagini per la musica 



Dagli Hawkwind all’ Italian-Prog, dagli scapestrati anarco-comunisti agli introversi campioni del nazionalismo reazionario, nel segno di Conan il Barbaro, D&D, Marvel Comics e Il Signore degli Anelli. Il legame tra musica Rock e Fantasy è un leitmotiv che è andato rafforzandosi nel tempo, uscendo dall’underground degli anni ’70, istituzionalizzandosi nel metal epico dei primi anni ’80, trovando in Roger Dean e Rodney Mattews due cantori d’eccezione, che gli hanno consentito di sopravvivere alle ventate grunge e stoner degli primi anni ’90.




King Crimson
 In The Court Of The Crimson King (An Observation By King Crimson) (1969)
Barry Godber - copertina (fronte)

L’unica copertina disegnata da Barry Godber, morto prematuramente l’anno seguente,  resta uno dei massimi capolavori di Rock-Design








King Crimson
 In The Court Of The Crimson King (An Observation By King Crimson) (1969)
Barry Godber – copertina esterna (sopra) e interna (sotto)






Hawkwind
Space Ritual (1973)
Barney Bubbles -  copertina (fronte)

Uno dei tratti distintivi degli Hawkwind erano copertine “multi-gatefold” apribili in svariati modi: questa non fa eccezione






Delirium
Dolce Acqua (1971)
Gigi - copertina (fronte)







The Allman Brothers Band
 Eat A Peach (1972)
Jim Flournoy Holmes - copertina interna

Forse non si adatterà alla perfezione con il southern Rock molto “terreno” degli Allman Brothers, ma l’illustrazione di Holmes è un magnifico panorama fantasy che potrebbe illustrare mille favole per bambini






Mahogany Rush
 Child Of The Novelty  (1974)
Ivan Schwartz - copertina (fronte)

Il power trio Mahogany Rush mosse I primi passi come band progressive, una rarità per la scena nordamericana








Quella Vecchia Locanda
 Quella Vecchia Locanda (1972)
copertina (fronte e retro, sopra) fronte (sotto)






Dust
Hard Attack (1972)
Frank Frazetta - copertina (fronte)






Molly Hatchet
Molly Hatchet (1978)
Frank Frazetta - copertina (fronte)

Qualche anno dopo i Dust, fu il ruvidissimo gruppo southern Molly Hatchet ad impadronirsi di vecchie tavole dell’eccellente fumettista Frank Frazetta e a farne addirittura il loro marchio di fabbrica per i primi  album






Manowar
Hail To England (1984)
Ken Landgraf (illustrazione), Frank Cangelosi  (design) - copertina (fronte)






The Trip
Caronte (1971)
copertina (fronte)

La copertina è di fatto un collage che si serve come base delle illustrazioni di Dorè per la Divina Commedia






Kansas
Kansas (1974)
John Steuart Curry - copertina (fronte)

La copertina riprende un frammento di Curry's Tragic Prelude, affresco che John Steuart Curry dipinse tra il 1938 e il 1940 per il palazzo del governo di Topeka, in Kansas






Helloween
Keeper Of The Seven Keys – Part I (1987)
Edda Karkzewski, Uwe Karkzewski - copertina (fronte)






Mercyful Fate
Don't Break The Oath (1984)
 copertina (fronte)






Blind Guardian
Tales From The Twilight World (1990)
Sasha Kleis - copertina (fronte)

Power Metal epico al massimo esponente






Mastodon
Leviathan (2004)
Paul Romano, Workhardened - copertina (fronte)

Il designer Paul Romano ha illustrato, con il suo team Workhardened, diversi album dei Mastodon oltre a collaborazioni con numerose altre band heavy metal americane






Leviathan
Leviathan (1974)
Jack Lew - copertina (fronte)






Quicksilver Messenger Service
Comin' Thru (1972)
Burry Olsen - copertina (fronte)






Twenty Sixty Six And Then
Reflections On The Future‎  (1972)
Günter Karl - copertina (fronte)

Oscurissimo gruppo tedesco di Hard-Progressive






Emerson, Lake & Palmer
Tarkus (1971)
William Neal - copertina (fronte)

L’improbabile concept dell’opera più famosa di ELP fornì almeno lo spunto per il nome dell’ etichetta personale del gruppo, la Manticore Rec., per cui incisero anche PFM e Banco






Blues Creation
Demon & Eleven Children (1975)
 copertina (fronte)






Jerusalem
Jerusalem (1972)
Bob Cooke - copertina (fronte)

Un’illustrazione di copertina quasi ispirata a Cosmè Tura per questo gruppo Hard-Rock prodotto da Ian Gillian






Ozric Tentacles
Arborescence(1994)
Blim - copertina (fronte)

Ennesimo Lp per I campioni del frek naïf tanto nella music ache nelle immagini, sempre realizzate in collaborazione con Blim


Banner

9 commenti:

La firma cangiante ha detto...

Bellissima carrellata, mi inchino davanti a Frazetta ma devo dire che sono molto affezionato anche alla creatura di Tarkus.

ant ha detto...

Spendido! Come sempre...

Viktor ha detto...

Io sono sempre impressionato dai nomi che saltano fuori da questi post: ne conosco un decimo e davvero non so come prenderla ;) è solo per questo che non lascio commenti, ma ti seguo sempre volentieri.
Molto bella l'idea del post. Non sapevo che quella tavola di Frazetta fosse diventata una copertina. Alcune le trovo comunque molto brutte; mi piace molto, invece Leviathan di Lew. Non conosco però nè il disco nè il gruppo.

Evil Monkeys ha detto...

@ Viktor: hai ragione... quella dei Bling Guardian l'ho inserita più per rappresentare un genere che per reale valore dell'opera.
Frazetta è un mito!
Leviathan è un disco di classico Hard-Rock underground USA anni '70, ce ne sono a decine e sarebbe bello riscoprirli...peccato costino tanto anche in CD

Viktor ha detto...

Ha, ha! Quando parlavo di copertine brutte non mi riferivo a quella dei Blind Guardian, tra l'altro uno dei pochi dischi che ho tra quelli citati, ma più a quella dei The Trip, dei Blues Creation o dei Jerusalem, veramente orrenda quest'ultima!
Comunque se ci facessi un po' di luce su questi gruppi obliati io apprezzerei molto. Come mai il loro prezzo, anche in cd resta alto? Alto quanto?...

Evil Monkeys ha detto...

Ti dirò, a me quella dei Jerusalem non dispiace!)) I Blues creation sono un gruppo giapponese anni '70, fanatici di Grand Funk e Blue Cheer in più con la solita esagerazione made in japan. I Leviathan fanno parte di un gruppo (che secondo me è un vero e proprio "movimento") di Hard Rock usa modellato su Led Zeppelin, Cream ecc. Questo (come gli album di Ursa Mayor, Zerfas, Highway Robbery,Poobah) è stato ristampato su CD in modo assai "blando" e anche su amazon o e-bay difficile costi meno di 20-30 euro (che x me è molto...). La migliore etichetta x queste ristampe, oltre l'italianissima akarma è la radioactive, una vera miniera di gemme nascoste!

La firma cangiante ha detto...

A me quella dei Blues Creation non dispiace, ha un che di inquieto.

Evil Monkeys ha detto...

Resta che i Classici sono Classici mica x niente: guarda In the court.... chissà cosa avrebbe potuto fare quel Godberg se non fosse morto nel 1970!!

Evil Monkeys ha detto...

P.S. Grazie tutti x i commenti!

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...