mercoledì 8 maggio 2013

Virgin Forest - The Thoughts of Men



Accasati con la piccola misterica etichetta Threshold dei Moody Blues, i Virgin Forest condvidono con Mike Pinder e Ray Thomas una visione deteriore della psichedelia, che sfocia in un progressive ampio, talora sinfonico, nel loro specifico caso addirittura “darwiniano”.
Del resto, cosa non potevano fare quattro polistrumentisti nell’Inghilterra del 1971?
L’ispirazione arriva direttamente da 2001 Odissea Nello Spazio, e quell’osso gettato in alto diventa una sarabanda di percussioni come in certi concerti dell’Art Ensemble of Chicago. Timpani, piatti, oggetti casuali, magari qualche osso vero… Poi il rito si placa e nell’etereo tappeto di mellotron di The Family And The Village Of The Noble Savage si inseriscono le chitarre liquidissime di Paul Lorre, un Robert Fripp dall’accento folk che esplora villaggi di paglia e religioni dimenticate. Ma l’apice del disco sta nel lato B, dopo l’introduzione per elettronica varia di Winds In Savannah, con l’epica di oltre diciotto minuti di The Way Through The Mists Of Time. Un po’ Gentle Giant, qualche abbozzo di quartetto d’archi e flauti diseguali, in un prodromo di Fauni-Gena dei Tangerine Dream. Qualcuno ha detto Ian Anderson?
Peccato che tali timbri agresti trasudino di una certa compiaciuta autoindulgenza, proprio come l’esploratore che osserva il fanciullesco rito iniziatico degli ultimi neolitici. Per fortuna  si trova un pertugio anche per una chitarrona quasi hard, prima che il finale si accontenti di uno smooth jazz da piano bar con tanto di sax e gran piano.
Ambizioso, imponente, ma ben prodotto. Per gli amanti delle Grandi Opere…

Virgin Forest - The Thoughts of Men  - Threshold Records (THC 09) UK - 1971

A1 Bone In The Sky  7:23
A2  The Family And The Village Of The Noble Savage  9:05
B1 Winds In Savannah  1:45
B2 The Way Through The Mists Of Time  18:23

5 commenti:

nella ha detto...

Indubbiamnete un prodotto non facile, ma curioso e intrigante...
Grazie amico mio e buona serata!

mr.Hyde ha detto...

Al solito, la tua introduzione, che promette molto, ha stimolato la mia curiosità, ma non ho trovato materiale da ascoltare sul web..
Ciao!

Evil Monkeys ha detto...

... in effetti...introvabile...in senso stretto...

Evil Monkeys ha detto...

... >> http://theevilmonkeysrecords.blogspot.it/2013/04/il-falso-dimitri-la-chimera-e-la-musica.html
.....

mr.Hyde ha detto...

Ah..ecco!..Diabolico.

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...