sabato 15 ottobre 2011

Roger Dean - Gallery - Parte 2° - 1972-1983

Progressive landscape on topographic oceans


Negli anni ’70 il nome di Roger Dean è sinonimo di “progressive” a tutti i livelli: dai celebrati Yes fino ad uno stuolo di gruppi oggi considerati minori come Budgie, Gentle Giant, Greenslade, accomunati da una concezione fiabesca e magica della musica. Alcuni elementi del disegno di Dean, come la “divinità” dei Greenslade o gli elefanti degli Osibisa sono diventati simbolici più degli album stessi.







Budgie - Never Turn Your Back on a Friend (1973)


Original design




Il disco più famoso del “power trio” gallese dei Budgie contiene la hit Breadfan, poi ripresa dai Metallica












Gentle Giant - Octopus (1972)
Cover (front)

Gravy Train - Staircase to the Day (1974)
Cover (front)






Gravy Train - Staircase to the Day (1974)
Cover (detail)





Greenslade – Greenslade (1973)
Cover (front)
Greenslade – Bedside Manners Are Extra (1973)
Cover (front)

Per questo gruppo progressive, dai toni jazzati e dominato dai synth, Dean elabora un’inquietante divinità silvana dalla molte braccia.




Osibisa – Osibisa (1971)
Cover (front)
Osibisa – Woyaya (1971)
Cover (front)



Osibisa – Woyaya (1971)

Cover (front - rear)

La coppia di disegni per gli Osibisa riflette la provenienza africana del gruppo.




Ramases – Space Hymns (1971)
Cover (front)
Budgie – Squawk (1972)
Cover (front)

Casi piuttosto isolati, queste ultime due opere abbandonano il mondo naturale costruito dalle curve, in favore di linee rette e metalliche e soggetti artificiali.



Dopo quella con gli Yes, la collaborazione più proficua di Dean fu quella con il supergruppo di “art-rock” Asia nei primi anni ‘80. Accanto alla consueta enfasi alle forme curve e al mondo naturale, compaiono forme geometriche  pure (la sfera, la piramide) ed elementi artificiali.







Asia - Asia (1982)
Cover (front)
Asia - Alpha (1983)
Cover (front)




Asia - Asia
Original design

Il dragone, elemento centrale e dalla straordinaria dinamica, emerge dall’acqua contemplando una sfera; nella tradizione cinese i draghi sono soliti stringere tra le zampe una perla, emblema incorrotto del mondo subacqueo.





Asia - Alpha
Original design


Così come la musica, il disegno di Dean dei primi ’80 sembra evolvere verso territori più industriali e artificiali.


1 commento:

El Hombre Polilla dice: ha detto...

Roger Deab estuvo en TODAS, siempre me gusto su arte en los vinilos (LP'S) sobretodo el artwork del album debut de Gun y el album Predator de Bitches Sin http://tinyurl.com/64ct5f8. Saludos

Agregame a tu blog.
www.discospolilla.tk

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...